Archive for: Radiologia Tradizionale

Moc – Mineralometria Ossea

17 Mag 2012 0 Commenti

L’Osteoporosi é una malattia sistemica caratterizzata dalla ridotta massa ossea e da alterazioni della microarchitettura scheletrica con conseguente aumento di fragilità e di fratture.

L’allungamento della vita media ha portato a considerare l’osteoporosi una Malattia Sociale, infatti una donna su quattro dopo la menopausa é affetta da osteoporosi e circa la metà in età più avanzata.

La conseguenza più temibile dell’osteoporosi é la Frattura: tipica la frattura del polso, delle vertebre e la più preoccupante del femore, causa importante di mortalità e di morbilità, con alti costi ed impegno sociale e familiare.

I soggetti più a rischio di sviluppare un’osteoporosi sono le donne che presentano alterazioni ormonali in grado di provocare una accelerata perdita di calcio (menopausa, irregolarità mestruali, amenorree, anoressia, alterazioni tiroidee e paratiroidee ecc…) e gli uomini con alterazioni dell’assorbimento e del metabolismo del calcio e della vitamina D.
La diagnosi precoce di ridotta massa ossea é fondamentale per la individuazione dei soggetti affetti da osteoporosi e/o a rischio di frattura o con una diminuzione della densità ossea perché permette di attivare un corretto protocollo preventivo e terapeutico.

La Moc è un esame diagnostico che consente la corretta determinazione diretta e quantitativa del contenuto di calcio nelle ossa. Viene misurato l’assorbimento di un fascio sottilisimo di raggi X da parte dei tessuti ossei. Tale assorbimento è proporzionale alla densità dei tessuti ossei. Mediante calcoli matematici viene misurato il patrimonio minerale dello scheletro. Essendo una misura estremamente precisa, consente di misurare le variazioni della densità minerale ossea anche in periodo di tempo ristretti e diagnosticare l’evoluzione patologica. La MOC non è invasiva. Il rischio da radiazione per il paziente è minimo. 1 esame MOC equivale generalmente ad un decimo della dose equivalente ovverosia dell’esposizione media giornaliera alla radiazione di fondo, parametro di riferimento per la valutazione dei rischi radiogenici.
La tecnica DEXA è considerata la più precisa ed affidabile tra le diverse esistenti.

La Moc é un esame radiologico innocuo, rapido, non invasivo, facilmente ripetibile, che non prevede nessuna preparazione specifica e permette di eseguire controlli nel tempo allo scopo di valutare l’efficacia della terapia effettuata e le modificazioni spontanee della densità ossea.

RX diretta addome

17 Mag 2012 0 Commenti

L’Rx dell’Addome è un esame molto semplice ed al tempo stesso molto utile per la diagnosi di molteplici patologie. Normalmente il colon presenta piccole quote di aria all’nterno dei suoi ripiegamenti mentre non dovrebbe essere presente aria libera nella cavità addominale.

Molte patologie dell’apparato gastrointestinali o comunque delle regioni sottodiaframmatiche determinano un cambiamento di queste condizioni. Ecco perché quest’esame serve per evidenziare aria libera sottodiaframmatiche, come nel caso di perforazione viscerale, oppure livelli idro-aerei o ampie distensioni intestinali in caso di fenomeni sub-occlusivi.

Quest’esame è importante anche nel sospetto di volvolo del colon destro o del sigma (torsione) e nel ritrovamento di calcificazioni (calcoli) a carico della colecisti, delle vie urinarie o della loggia pancreatica come nelle pancreatiti croniche.

RX torace

17 Mag 2012 0 Commenti

La radiografia del torace come tutti gli esami radiologici non è indicato solamente per le Pazienti in gravidanza. E’ l’esame di primo livello per la valutazione delle strutture polmonari e mediastiniche, ossia la regione presente tra i due polmoni al centro del torace.

Non richiede nessuna preparazione specifica ma al momento dell’esame verrà soltanto richiesto al Paziente di rimanere a torace scoperto, quindi di togliere ogni oggetto che possa interferire con l’esame stesso (collanine, piercing, reggiseno,etc).

Ricordarsi sempre di portare gli esami precedenti!!!

Rx Colonna in toto e sotto carico

19 Giu 2010 0 Commenti

L’RX della colonna è un esame radiografico dedicato allo studio della colonna vertebrale nei suoi tratti cervicale, dorsale e lombo-sacrale. L’esame radiografico, ossia l’utilizzo di radiazioni, è l’esame di prima scelta nella valutazione delle strutture ossee e in questo campo specifico nella valutazione dei corpi vertebrali e dei loro rapporti articolari e con il midollo spinale.

E’ un esame non doloroso e di breve durata utilizzato nei bambini per evidenziare la presenza di malformazioni congenite, vale a dire già presenti alla nascita oppure negli adolescenti, per valutare la presenza di deformazioni della colonna dovute ad un’errata postura durante lo sviluppo (Rx sotto carico). Un altro importante campo d’applicazione riguarda i traumi (contusioni, distorsioni, lussazioni, fratture) la cui gravità è legata strettamente al grado d’interessamento del midollo spinale ed a tutte le patologie legate al metabolismo del calcio e all’ invecchiamento.

 

© Copyright Centro Radiodiagnostico Barbieri - web design & web marketing by: Secret Key Web Agency Privacy Policy